Tratto dallo speciale:

Samsung pensa al WiMax per le PMI

di Paolo Iasevoli

scritto il

La società coreana non ha intenzione di perdere terreno nella corsa al WiMax e risponde alle mosse di Microsoft e Cisco, puntando al mercato delle medie imprese

Lo sbarco del WiMax in Italia è imminente e il conflitto tra le grandi corporation infuria senza esclusioni di colpi Oltreoceano.

La tecnologia wireless che permette di trasmettere dati a grandi distanze e ad elevata velocità apre notevoli possibilità di business, su cui stanno già puntando i colossi dell’informatica come Cisco e Microsoft.

Samsung non intende restare al palo e si appresta a lanciare una linea di prodotti espressamente dedicati alle PMI e ai grandi uffici. Per la presentazione ufficiale ha scelto un palcoscenico degno di nota, l’Interop 2007, evento internazionale che raccoglie a Las Vegas i maggiori player mondiali del settore networking.

Tra le soluzioni offerte da Samsung, la iBG2006 e la iBG2016 sono dedicate rispettivamente alle piccole e medie imprese, e permettono di avere una rete LAN e WAN come quelle già ampiamente diffuse in realtà di questo tipo, con l’unica differenza che i computer sono connessi senza fili.

La velocità di trasferimento dei dati è, secondo Samsung (e non solo), l’ideale per le comunicazioni integrate voce/dati che si stanno diffondendo sempre di più tra le aziende. Basti pensare al Voip, la telefonia tramite internet, che sta facendo numerosi proseliti anche nel nostro Paese.

Per ora l’offerta di Samsung è valida solo in Asia e Stati Uniti, ma la sfida a Cisco e Microsoft non conosce barriere geografiche e potrebbe presto arrivare anche in Europa, spinta proprio dalla regolarizzazione delle licenze WiMax.