Skype, sempre più corporate con il nuovo “click-to-call”

di Redazione PMI.it

scritto il

Il 2010 sarà caratterizzato per Skype da un maggiore focus sui settori mobile e corporate e intanto annuncia la partnership con gli elenchi europei per il servizio “clicca per chiamare" finanziato dalle aziende

Le notizie degli ultimi tempi lo lasciavano presagire, ma ora è ufficiale: Skype, per il 2010, punterà sul settore mobile e corporate per potenziare la propria crescita.

A confermarlo è proprio l’AD del compagnia di telefonia su Internet, Josh Silverman.

Un obiettivo importante, alla luce dell’imminente cambio di proprietà della società, della quale eBay ha di recente venduto il 65% al gruppo guidato dai principali finanziatori della Rete nella Silicon Valley e in Europa,per un totale di 1,9 miliardi di dollari.

Un gruppo che Silverman ha dichiarato essere molto attento alla crescita di questo servizio Web, ampiamente apprezzato anche dalle aziende, che conta ad oggi circa 500 milioni di utenti in tutto il mondo.

Il nuovo percorso è già iniziato, Skype ha infatti annunciato una nuova partnership con European Directories (gli elenchi europei), per offrire chiamate gratis a circa 700.000 imprese di tutta Europa.

L’accordo è finalizzato a servizi di tipo click-to-call , finanziato dalle aziende stesse, che rende più facile per chi utilizza Skype cercare e chiamare gratuitamente le imprese locali ovunque su Internet.

In pratica la ricerca online delle aziende viene automaticamente trasformata in chiamata telefonica, il cui costo sarà sostenuto dall’azienda. Il servizio sarà fruibile mediante un pulsante blu di “Chiamata gratuita” presente nelle pagine online in cui sia visualizzato un numero telefonico aziendale, per esempio motori di ricerca, pagine gialle Internet o siti di ricerca locali.