Symantec: sicurezza aziendale in bilico

di Tullio Matteo Fanti

scritto il

Diviene sempre più difficile per le aziende garantire un alto livello di sicurezza interno a causa di un crescente aumento del cybercrimine e delle sempre minori risorse messe a disposizione

La ricerca Symantec2009 Managed Security in the Enterprise” evidenzia le difficoltà crescenti riscontrate dalle impresein cerca di un elevato grado di sicurezza in azienda, a causa della recrudescenza del cybercrime e delle limitate risorse su cui fare affidamento.

Lo studio, basato su un survey che ha coinvolto mille manager IT di Stati Uniti, Germania, Inghilterra, Francia, Italia e Spagna, pone in evidenza come il 98% delle aziende abbia subito nel corso degli ultimi 2 anni grossi danni a causa di attacchi informatici.

L’88% delle organizzazioni ne ha riportato almeno uno negli ultimi due anni, e il 31% a dichiara attacchi su base regolare. Infine, il 10% dichiara di averne sperimentato addirittura diversi.

Una problematica che colpisce pesantemente la quasi totalità delle aziende, e che nel 46% dei casi ha portato a sperimentare anche blocco momentaneo dell’attività, furto dati di clienti o dipendenti (31%), sottrazione di informazioni aziendali riservate (25%).

Da l quadro generale emerge quindi la seria difficoltà, per il reparto IT, di garantire un sufficiente livello di sicurezza (49% degli intervistati). Tra i fattori di rischio, oltre all’aumento delle minacce, anche staff inadeguato e budget insufficiente.

Una situazione, questa, che tende ad orientare i responsabili IT verso soluzioni Managed Security Services (MSS). Le motivazioni principali? Risiedono nella assistenza 24×7, nella possibilità di poter contattare esperti nel campo della sicurezza e nella garanzia di mitigare i rischi legati alla sicurezza.