Microsoft, Yahoo! non ci interessa più

di Tullio Matteo Fanti

scritto il

Continua la vicenda che vede come protagonista Yahoo! alla ricerca di una partnership. Dopo averne invocato ad alta voce il nome, Microsoft non sembra però più disponibile a trattare

Ultima puntata della vicenda che vede come protagonisti Yahoo!, Google e Microsoft. Sfumata l’intesa tra i due giganti del Web, il CEO di Yahoo! si dichiara intenzionato a ritornare tra le braccia di Microsoft, dopo averla precedentemente ripudiata. Microsoft non è però più interessata, Yahoo! doveva pensarci prima.

«La cosa migliore che può fare Microsoft è comprare Yahoo!, siamo disponibili a vendere», aveva dichiarato nei giorni scorsi il co-fondatore e amministratore delegato di Yahoo!, Jerry Yang, in seguito al mancato accordo con Google.

La risposta arriva ora come una sentenza per bocca di Steve Ballmer: «abbiamo fatto più offerte per l’acquisizione, poi abbiamo deciso di lasciar stare. Abbiamo cercato di siglare una partnership per la ricerca, ma non era proficua per nessuna delle parti, quindi abbiamo lasciato il campo. Non siamo più interessati a un’acquisizione, e francamente non so nemmeno perché lo possano essere loro».

Difficile dire se si tratti dell’ultimo capitolo della vicenda; potrebbe trattarsi semplicemente di una tattica per prendere tempo e lanciare poi una offerta al ribasso, nella speranza che Yahoo! decida di accettare comunque, pur di avere le spalle coperte da un colosso del calibro di Microsoft, in un momento non certo facile.

Secondo alcune indiscrezioni, però, la società fondata da Bill Gates starebbe invece puntando ad una alleanza con Verizone per controbattere lo strapotere di Google e non risulterebbe quindi realmente più interessata ad acquisire Yahoo!.