PMI inglesi: Rete, strumento di comunicazione

di Marianna Di Iorio

scritto il

Per le PMI del Regno Unito, Internet gioca un ruolo fondamentale nella promozione della loro strategia. Ma molte considerano ancora le nuove tecnologie in modo negativo

Nel Regno Unito le imprese di piccole dimensioni considerano e utilizzano la Rete come canale principale per promuovere la loro organizzazione e comunicare con i partner.

Il report “The Small Business and the Internet” di BT Business, pubblicato oggi, analizza il rapporto che le PMI inglesi hanno con la Rete.

Più della metà delle aziende (il 52%) considera Internet uno strumento fondamentale per le strategie di marketing. Ma il 40% dichiara di non avere ancora un sito Web dedicato alla propria impresa e il 21% non ha nessuna presenza in Rete.

Per i tre quarti del campione (il 74%) Internet potrebbe giocare, nei prossimi cinque anni, un ruolo chiave per il raggiungimento dei loro obiettivi. Il 63% crede, invece, che attraverso la Rete potrà competere con le aziende più grandi e in differenti mercati.

Secondo Ivan Croxford di BT Business, le relazioni personali sono elementi essenziali per il successo delle aziende e soprattutto per le piccole imprese. Ma molti hanno la percezione sbagliata che le nuove tecnologie stiano rendendo il mondo meno personale. La comunicazione, infatti, nella vita così come sul lavoro, è gestita dalla posta elettronica, dai blog e dai siti di social networking. Le piccole imprese devono iniziare a capire quali sono i reali benefici che si possono trarre dalle tecnologie di ultima generazione.

Ma il 57% degli intervistati continua ancora a credere che il business gestito attraverso la Rete sia poco personale e il 15% ritiene prive di credibilità le aziende che si incontrano su Internet.