Il sapere in digitale, nasce la prima biblioteca mondiale online

di Francesca Mancuso

scritto il

Si chiama "World Digital Library" e comprende documenti, testi, immagini in digitale provenienti da ogni parte del mondo. Disponibile online dal 21 aprile

Una biblioteca digitale mondiale. La “World Digital Library” vedrà la luce il prossimo 21 aprile, quando verrà “inaugurata” sull’omonimo sito. La biblioteca metterà a disposizione degli utenti di internet un immenso patrimonio culturale e intellettuale in formato digitale, gratuitamente e in formato multilingue.

A partire dal 21 aprile, quindi, all’interno del portale sarà possibile trovare i più importanti documenti appartenenti alle culture di tutto il pianeta, tra cui manoscritti, mappe, libri rari, spartiti musicali, registrazioni, film, stampe, fotografie, disegni architettonici, e altri importanti materiali culturali.

L’iniziativa è stata ideata da James H. Billington, bibliotecario del Congresso degli Stati Uniti, che già da quattro anni aveva concepito l’idea di una biblioteca mondiale online. Oggi, il progetto vanta il coinvolgimento dei rappresentanti delle biblioteche nazionali e di istituzioni culturali di tutto il mondo, oltre a quello dell’UNESCO e dell’IFLA.

Un primo prototipo era già stato presentato durante la Conferenza generale dell’UNESCO, tenutasi a Parigi il 17 ottobre 2007, nelle seguenti lingue: arabo, cinese, inglese, francese, portoghese, russo e spagnolo. Tra le altre caratteristiche vi sono la ricerca per luogo, il tempo, l’argomento, il tipo di voce e una sezione chiamata “Memory of” dedicata alla esplorazione approfondita della cultura e della storia dei singoli paesi.

Gli obiettivi primari della “World Digital Library” riguardano la possibilità di accedere attraverso un unico sito ai materiali culturali provenienti da ogni parte del mondo a favorire del dialogo interculturale e della comprensione internazionale, contribuiendo al tempo stesso alla diffusione della conoscenza e alla promozione internazionale delle culture e della ricerca scientifica.

I Video di PMI

Servizi online della PA: credenziali di accesso