Nasce a Roma Luce Verde, la nuova centrale di infomobilità

di Francesca Mancuso

scritto il

Realizzato grazie alla collaborazione tra Aci e polizia municipale di Roma, il nuovo sistema aggiornerà gli automobilisti romani su code, deviazioni, incidenti, cortei e lavori. Il risparmio? 230 euro annui

Aggiornamenti in tempo reale sulla situazione della viabilità della capitale. Oggi si può, grazie alla nuova centrale di infomobilità “Luce Verde“, nata dalla collaborazione tra l’Aci e la polizia municipale del Comune di Roma. Inaugurata ieri in via Solferino, alla presenza del sindaco Gianni Alemanno e del presidente dell’Aci, Enrico Gelpi, Luce Verde produrrà un notiziario in grado di fornire a diverse emittenti, sia radiofoniche che televisive, aggiornamenti in tempo reale sulla situazione della viabilità a Roma.

Ecco come funzionerà. Tutte le informazioni, saranno preventivamente raccolte e verificate da oltre 6.400 uomini della polizia municipale attraverso 50 telecamere, posizionate nei punti nevralgici, e poi trasmesse in tempo reale alla centrale dei vigili urbani ed a quella di infomobilità, che, a sua volta, le raccoglierà in un documento visivo o testuale in grado di aggiornare in tempo reale i cittadini romani sulla situazione del traffico.

L’aggiornamento riguarderà tutte le cause di rallentamento, come flussi elevati, incidenti, cortei e lavori. Finora a stipulare la convenzione per usufruirne sono state 2 agenzie radiofoniche, 2 radio nazionali e 19 locali, che trasmetteranno i bollettini del traffico in orari prestabiliti. Ma non solo. I cittadini potranno tenersi sempre aggiornati sulla situazione del traffico anche attraverso l’apposito sito www.roma.luceverde.it (ancora in fase di attivazione), dove potranno anche pianificare il proprio tragitto urbano disponendo in tempo reale delle informazioni su eventuali code o rallentamenti.

Rilevanti e quantificabili i vantaggi economici per gli automobilisti romani, che passano in media 5100 ore all’anno in auto, con un costo di 1.300 euro annui. Di questi, la metà sono sprecati a causa di code e rallentamenti, che costano alla capitale circa 900 milioni di euro. Con la nuova centrale, invece, la congestione urbana sarebbe ridotta dl 40%, con un risparmio economico per l’automobilista di 260 euro all’anno.

«Luce Verde è una iniziativa unica in Italia – ha detto il presidente dell’ACI Enrico Gelpi – e rappresenta un modello di collaborazione da replicare sul piano nazionale. Sono state superate tutte le criticità che hanno limitato l’efficacia di molti canali informativi sorti in questi anni e dedicati alle condizioni del traffico nei centri urbani. La gratuità del servizio e le enormi potenzialità della Centrale pongono Roma tra le città più avanzate in Europa per le informazioni sulla viabilità, con benefici diretti per la sicurezza stradale, l’ambiente, la qualità della vita e l’economia».

I Video di PMI

Servizi online della PA: credenziali di accesso