Italiani, cresce la banda larga

di Claudio Mastroianni

scritto il

Il 41° rapporto Censis mostra un'impennata della diffusione della banda larga fa gli utenti in Italia. E cresce anche la consultazione di Internet, al 45,3%

I cittadini italiani vanno sempre più verso la banda larga: è questo ciò che risulta dal 41° Rapporto annuale del Censis, che ha dedicato alla diffusione di Internet e delle connessione broadband parte dello studio.

Un rapporto che ha tracciato un quadro in cui il Web assume una sempre maggiore importanza all’interno della cittadinanza, con una penetrazione rispetto alla popolazione italiana pari al 45,3%. A crescere sono soprattutto gli utenti abituali, che consultano la Rete almeno 3 volte a settimana, che rispetto al 28,5% del 2006 salgono al 38,3%.

Ma è soprattutto la penetrazione della banda larga a mostrare quella che lo stesso Censis definisce una vera e propria «impennata», arrivando a una quota dell’85,8% degli utenti abituali di Internet.

Si conferma però il problema del digital divide, che già ha attirato l’attenzione del ministro allo sviluppo economico Pierluigi Bersani, interessato a dedicare alla banda larga un cospicuo finanziamento per favorirne la diffusione, pari a circa 3 milardi di euro.