Umbria, nasce la nuova infrastruttura telematica

di Claudio Mastroianni

scritto il

Dopo quattro anni sostituirà la vecchia struttura informatica, rappresentando il primo esempio di rete amministrativa a seguire le norme dell'SPC

Si chiama “ComNet Umbria Spc”, ed è la nuova rete telematica regionale della Regione Umbria realizzata seguendo i dettami del Sistema Pubblico di Connettività previste dal Codice dell’Amministrazione Digitale.

Presentata lo scorso 10 Novembre dai rappresentanti della Regione assieme a quelli delle Province di Perugia e Terni, questa nuova infrastruttura tecnologica andrà a sostituire la precedente e sarà la prima a utilizzare l’SPC disciplinato nel Febbraio 2005 e gestito dal CNIPA.

Ad essere soddisfatto è anche il presidente del Consorzio SIR Umbria, un altro dei collaboratori del progetto, secondo il quale «con l?operatività della nuova rete telematica tutti gli enti pubblici dell?Umbria, indipendentemente dalle loro dimensioni, sono pronti a erogare i servizi che prevedono la cooperazione con altri livelli istituzionali».

Grazie alla nuova infrastruttura, secondo gli organizzatori, gli Enti umbri potranno fornire al cittadino nuovi servizi avanzati come la carta d’identità elettronica, collegamenti anagrafici fra comuni e ASL e il decentramento delle funzioni catastali.

E i rappresentanti del CNIPA applaudono: «Il traguardo finale sarà quello di consentire a ogni cittadino di trasmettere dati e pratiche rivolgendosi a un unico interlocutore, attraverso il computer di casa. Ci sarà un abbattimento notevole di costi per l?amministrazione centrale per la gestione della rete, da 130 milioni a 50 milioni di euro all?anno».

I Video di PMI

E-shop: come presentare al meglio i prodotti