HP e Global Mobile, WiMax in ospedale

di Marianna Di Iorio

scritto il

Le due aziende hanno annunciato il rilascio di postazioni mobili che sfruttano il WiMax a supporto delle cure mediche negli ospedali

HP e Global Mobile, un provider di Taiwan che offre servizi in WiMax, hanno annunciato oggi la disponibilità di postazioni mobili, da consegnare agli ospedali, che sfruttano la tecnologia del WiMax.

HP ha sviluppato un software per le postazioni mobili negli ospedali e, in particolare, sta lavorando con il Tri-Services General Hospital di Taipei per monitorare l’utilizzo delle applicazioni.

Le postazioni, complete di PC portatili e altre applicazioni, sono state progettate per essere utilizzate in ogni settore ospedaliero: dalle infermiere ai medici, fino ad arrivare ai sorveglianti.

In sostanza, coloro che utilizzeranno le postazioni potranno raccogliere le informazioni in modalità elettronica e trasmettere le registrazioni, istantaneamente, ad un database centrale sfruttando la rete wireless WiMax.

Mingpey Chou, manager di HP Taiwan ha voluto precisare i costi dell’operazione: l’azienda ha creato il software e messo insieme l’hardware per le stazioni mobili in WiMax ad un costo di circa 5mila dollari ciascuna.

Dal momento che verranno fuori le potenzialità del WiMax per le cure mediche, ha aggiunto ancora Chou, anche altri ospedali potranno acquistare le postazioni.

Al momento, però, è ancora da stabilire se il dispositivo venga implementato anche negli ospedali americani e in quelli europei.