Blogger.com invaso da Storm worm

di Pasquale Miele

scritto il

Negli ultimi giorni, la famigerata piattaforma Blogger.com, che appartiene a Google, è stata presa di mira dal malware Storm Worm, già responsabile di milioni di attacchi dall’inizio dell’anno sia in Europa che negli USA. Per chi non lo conoscesse, questo worm è in grado di trasformare in zombie i PC infettati: infatti una volta attaccato un sistema, quest’ultimo entra a far parte di una Botnet che diffonde spam e malware.

La peculiarità di questo malware, sta nel fatto che, nonostante sia apparso sul web dall’inizio dell’annno, non c’è modo di arrestarlo. Questo perchè esso cambia continuamente “identità”: all’inizio sfruttava gli allegati delle e-mail, poi si è diffuso usando alcuni video fasulli di You Tube ed ora sembra che stia interessando anche i programmi di messaggistica istantanea.

Non è ancora del tutto chiaro come questo worm sia riuscito a penetrare e a diffondersi nella piattaforma di BigG: per adesso l’unica ipotesi plausibile è quella che vede responsabili i proprietari dei blog, colpevoli di aver inserito dei post tramite e-mail.

Secondo Alex Eckelberry, CEO della società di sicurezza Sunbelt Software, se Google non riuscirà a ripulire da Storm Worm i blog colpiti, quest’ultimo oltre a restare in vetta alle classifiche dei malware più diffusi, sarà anche il primo a diventare distruttore di blog.

Voi cosa ne pensate? Questo attacco servirà a quelli di Google per aumentare i propri servizi di sicurezza, oppure gli utenti lo useranno come pretesto per “migrare” verso nuove piattaforme?