SPID gratuito ai dipendenti pubblici: bando per operatori

di Redazione PMI.it

scritto il

In scadenza il 31 marzo l’Avviso rivolto ai gestori di identità SPID accreditati per fornire l’identità digitale a tutti i dipendenti della PA.

Identità digitale SPID gratuita a tutti i dipendenti pubblici che ne faranno richiesta e, per renderlo possibile, un Avviso del Dipartimento della Funzione Pubblica seleziona le manifestazioni d’interesse inviate dai gestori accreditati dall’Agenzia per l’Italia Digitale.

Le aziende selezionate saranno quelle che forniranno le credenziali SPID necessarie per accedere ai servizi online. La disponibilità di una identità digitale da parte di tutti i dipendenti pubblici, accompagnata da un uso sicuro, consapevole e collaborativo, rappresenta infatti il “prerequisito” per l’utilizzo di importanti servizi disponibili per il personale pubblico, come quelli erogati dal sistema NoiPA e quelli previsti dall’INPS.

Da poco, in anticipo rispetto alla tabella di marcia prevista dal PNRR, le identità SPID erogate hanno superato i 30 milioni, ha spiegato il Ministro della PA, Renato Brunetta.

L’identità digitale permette l’accesso sicuro e inclusivo ai servizi della PA ed è nostro dovere diffonderla e rendere il suo utilizzo più semplice e veloce.

L’obiettivo del Dipartimento della Funzione Pubblica è dunque quello di assicurare SPID all’intera platea dei 3,2 milioni di dipendenti pubblici, considerati “protagonisti” e non spettatori passivi del percorso di innovazione che conduce verso una Pubblica Amministrazione digitale ed efficiente, senza che nessuno venga lasciato indietro.

Gli operatori dovranno allegare alla manifestazione d’interesse la scheda descrittiva della proposta, illustrando le modalità per il riconoscimento degli utenti, gli strumenti per il monitoraggio delle adesioni al servizio e la reportistica per il Dipartimento, indicando anche il termine temporale per l’erogazione delle identità digitali. Le manifestazioni dovranno pervenire entro il 31 maggio, seguendo le istruzioni del bando.