Registro Unico Terzo Settore al via: migrazione enti e iscrizioni al RUNTS

di Redazione PMI.it

scritto il

Dal 23 novembre è attivo il Registro Unico Nazionale del Terzo Settore (RUNTS), dal giorno successivo è possibile iscriversi in via telematica.

Il 23 novembre 2021 prende l’avvio il Registro Unico Nazionale del Terzo Settore secondo le modalità operative individuate dal Decreto del Ministero del Lavoro n.561 del 26 ottobre. Si tratta di una tappa chiave nell’attuazione della Riforma del Terzo Settore. L’iscrizione è necessaria per l’accesso alla quota del 5 per mille e ai benefici fiscali riservati agli enti iscritti.

Migrazione

La fase di migrazione dei dati al RUNTS, che si concluderà entro il 21 febbraio 2022, prevedendo la verifica (entro 180 giorni) delle singole posizioni coinvolge gli enti iscritti alla data del 22 novembre nei seguenti registri:

  • organizzazioni di volontariato (ODV)
  • associazioni di promozione sociale (APS)

Per le ONLUS, l’Agenzia delle Entrate concorderà con il Ministero del Lavoro le modalità di  trasferimento dei dati dalla relativa Anagrafe in via separata.

Iscrizione

In base al nuovo regolamento, dal 23 novembre non è più possibile richiedere l’iscrizione ai registri ODV e APS o all’Anagrafe ONLUS. Tutte le nuove iscrizioni, dal 24 novembre, si effettueranno direttamente sul RUNTS per via telematica, sul portale realizzato con Unioncamere e raggiungibile dalla pagina ufficiale del Ministero del Lavoro (www.lavoro.gov.it).