Codice Terzo Settore: ufficiali i correttivi

di Redazione PMI.it

scritto il

Approvato il decreto correttivo del Codice Terzo Settore

Approvato in via definitiva dal Consiglio dei Ministri, il Decreto correttivo sulla Riforma del Terzo Settore, che ha modificato il D.Lgs. n. 117/2017 (Codice Terzo Settore) in ambito civile, fiscale e contabile.

Correttivi al Codice del Terzo Settore

Le modifiche al Codice del Terzo Settore prevedono in particolare:

  • una proroga dei termini entro il quale Onlus, organizzazioni di volontariato e associazioni di promozione sociale devono adeguare il loro statuto: entro il 3 agosto 2019 e non più entro il 3 febbraio 2019;
  • la possibilità di indicare le informazioni circa l’attività svolta nel bilancio di esercizio di cui all’art. 13, D.Lgs. n. 117/2017 e non più in apposito documento;
  • chiarimenti in merito all’iscrizione al registro delle persone giuridiche e al registro unico nazionale;
  • l’indicazione del numero minimo di associati necessario affinchè un’associazione di promozione sociale o un’organizzazione di volontariato possa mantenersi attiva.