PagoPA evolve: i nuovi servizi online

di Noemi Ricci

scritto il

Le novità del sistema digitale dei pagamenti pubblici: pagamenti online per multe, bollo auto, voucher INPS.

Il progetto per i pagamenti pubblici digitali, PagoPA, decolla e porta con sé tante novità dai pagamenti online delle multe, al bollo auto, ai voucher INPS, ai contributi INPS per le collaboratrici domestiche.

=> Come usare PagoPA: guida online

PagoPA

L’obiettivo del progetto PagoPA è di migliorare e semplificare il rapporto tra cittadini e PA. L’innovazione di PagoPA è di consentire il pagamento di dazi, multe, tributi con pochi click, con la stessa facilità di un normale sito e-commerce: il servizio ricorda la carta di credito dell’utente e accetta PayPal e SatisPay. Nei prossimi mesi a questi sistemi di pagamento si aggiungeranno Jiffy di Sia e Masterpass.

Per pagare, i contribuenti possono scegliere, in alternativa al classico sportello, se procedere sul sito internet relativo a quel pagamento, o tramite e-banking o per mezzo dell’ATM della propria banca o anche edicole, tabaccai del circuito Satispay.

=> Trasferte: pagamenti smart con Visa

Il vantaggio dal lato della PA consiste in un ovvio aumento delle entrate e in un minore ricorso alla riconciliazione. Ad oggi sono 12 mila le PA attive con servizi pagabili in questo modo, circa la metà del totale e, assicura Giuseppe Virgone, responsabile pagamenti presso il Team Digitale:

La maggior parte delle PA mancanti prevedono di allinearsi entro il 2018-2019. Stiamo lavorando su quelle che hanno annunciato tempi oltre il 2020.

Virgone precisa poi altri vantaggi in vista per l’utente:

PagoPA rende trasparenti per la prima volta i costi di commissione per i pagamenti elettronici e quindi l’utente può scegliere il metodo che ha quelli più bassi. In questo modo, i costi, grazie alla trasparenza, potrebbero scendere in futuro”.

Nuovi servizi PagoPA

Una delle novità che sarà attiva a breve riguarda in particolare la possibilità di pagare grazie al sistema digitale dei pagamenti pubblici, via internet e in modo semplificato tutte le multe extra urbane, al posto di quanto avviene per quelle urbane,grazie a un accordo con la Polizia Stradale e i Comuni. Il servizio è già attivo a Palermo, a Milano lo sarà entro giugno e a breve anche a Roma.

Inoltre:

  • nei prossimi mesi Poste Italiane aderirà all’avviso unico di pagamento PagoPA, che conterrà per la prima volta i canali postali e bancari;
  • ACI ha portato su PagoPA tutti i pagamenti online dei bolli auto Bollonet;
  • l’INPS ha portato su PagoPA i voucher per prestazioni occasionali e i contributi per i collaboratori domestici