Dati personali e normativa UE: supporto alle PA

di Teresa Barone

scritto il

Dal Garante della Privacy arrivano iniziative di supporto alle PA per adottare la nuova normativa UE.

Dal 25 maggio 2018 la Pubblica Amministrazione italiana dovrà adeguarsi alla nuova  normativa UE (Regolamento UE 2016/679) sulla protezione dei dati personali. Il Garante della Privacy ha recentemente annunciato l’avvio di iniziative rivolte alle PA e alle imprese per fornire indicazioni e supporto nel passaggio al nuovo regolamento.

Sono previste comunicazioni scritte inviate ai vertici delle Amministrazioni centrali, agli Enti pubblici, alle Regioni, alle Province autonome, alle Autorità indipendenti, oltre a un ciclo di incontri a partire da giugno per fornire linee guida e soluzioni efficaci per una corretta transizione verso le nuove regole.

«L’Autorità sta collaborando attivamente, in sinergia con le altre Autorità privacy europee, alla definizione di linee guida e contributi  per facilitare l’applicazione del nuovo quadro regolatorio e delle importanti novità introdotte. Sul sito del Garante sono infatti già state pubblicate le Linee guida sul Responsabile della protezione dati (RPD) e sul diritto alla portabilità dei dati e una Guida all’applicazione del Regolamento Ue (www.garanteprivacy.it/regolamentoue). Il lavoro di supporto proseguirà nei prossimi mesi con l’elaborazione di ulteriori atti di indirizzo.»

Fonte immagine: Shutterstock

I Video di PMI

SPID: Guida al rilascio dell’identità digitale