Chiamata diretta docenti: linee guida online

di Teresa Barone

scritto il

Online le linee guida del Miur per gestire la procedura di chiamata diretta dei docenti da parte dei dirigenti scolastici.

Una nuova comunicazione del Ministero dell’Istruzione chiarisce alcune indicazioni operative che regoleranno l’individuazione degli insegnanti da impiegare, a partire da settembre, per la copertura dei posti vacanti come sancito dalla Buona Scuola.

=> Card formazione docenti: come funziona?

Sono online le linee guida dirette agli istituti per la chiamata diretta dei docenti, seguendo il nuovo iter descritto dal Miur:

«I docenti di ruolo non saranno più assegnati alle sedi scolastiche sulla base di anzianità e punteggi, ma per le loro competenze ed esperienze. Saranno le singole scuole ad individuare, fra gli insegnanti presenti nel proprio ambito territoriale, quelli che più corrispondono, per profilo professionale, al loro progetto formativo. Parte dunque l’individuazione dei docenti per competenze.»

Alle scuole vengono quindi forniti indirizzi comuni e, a breve, saranno pubblicate FAQ per chiarire eventuali dubbi e moduli standard da utilizzare.

Con il nuovo sistema vengono valorizzate le esperienze individuali e i percorsi professionali maturati dai docenti nel corso degli anni.

Le scuole, come affermano il Ministro Stefania Giannini e il Sottosegretario Davide Faraone, potranno:

«Scegliere i docenti di cui hanno bisogno per portare avanti la loro offerta formativa. Si tratta di una novità assoluta per il nostro sistema scolastico, che nelle prossime settimane sarà protagonista dell’avvio di una piccola rivoluzione e di uno sforzo importante da parte di tutti i soggetti coinvolti – dirigenti, docenti e personale amministrativo – ai quali rivolgiamo grande apprezzamento e riconoscenza.»

Niente graduatorie di riferimento per l’assegnazione delle cattedre vacanti, quindi, ma valutazione diretta da parte dei dirigenti del Piano dell’Offerta Formativa e del Piano di miglioramento della propria istituzione scolastica, con successiva selezione basata sul vaglio dei CV degli insegnanti presenti nell’ambito territoriale di riferimento.

=> Scuola: assunzioni in quattro fasi

Le fasi, come sottolinea il Miur, prevedono la pubblicazione di avvisi relativi ai posti disponibili dal 29 luglio per scuola dell’infanzia e primaria, dal 6 agosto per secondaria di primo grado, dal 18 agosto per secondaria di secondo grado. I docenti potranno caricare il loro Curriculum sul portale del Miur dedicato alle Istanze On Line dal 29 luglio al 4 agosto per infanzia e primaria, dal 6 al 9 agosto per secondaria di primo grado, dal 16 al 19 agosto per secondaria di secondo grado.

Saranno poi gli Uffici Scolastici Regionali ad assegnare una sede ai docenti che, al termine della procedura, resteranno privi di incarico.