PagoPa: le tasse si pagano online

di Teresa Barone

scritto il

Ultimo giorno utile per aderire alla piattaforma unica per che consente i pagamenti elettronici tra cittadini, imprese e PA.

Con la fine del 2015 arriva anche una scadenza importante per le Pubbliche Amministrazioni, chiamate ad aderire alla piattaforma unica per i pagamenti elettronici PagoPa.

=> PagoPA: cos’è e come funziona

PagoPa consente ai cittadini e alle imprese di pagare tasse e imposte online, in totale sicurezza, scegliendo il prestatore di servizio, il canale virtuale e gli strumenti per effettuare il versamento.

Le PA, invece, possono non solo agevolare e velocizzare la riscossione dei crediti ma anche limitare i costi relativi allo sviluppo di specifiche applicazioni online, come anche evitare di stipulare appositi accordi con i prestatori di servizi di riscossione

Il 32 dicembre 2015 rappresenta la data ultima per aderire al sistema e programmare le attività di implementazione dei servizi, tuttavia ci sarà tempo fino al 31 dicembre 2016 per completare l’attivazione.

=> Spesa pubblica trasparente: il nuovo portale

A partire da marzo, inoltre, sarà disponibile una specifica App per smartphone attraverso cui versare gli importi dovuti ottenendo immediatamente una ricevuta ufficiale: a garanzia della regolarità sarà sempre presente il logo PagoPa.

I Video di PMI