Riforma PA: focus sulla digitalizzazione

di Redazione PMI.it

scritto il

Al Digital Day di Roma le anticipazioni del Ministro Madia sulla Riforma della PA, tra fatturazione elettronica e Spid.

Il disegno di legge sulla Riforma della Pubblica Amministrazione sarà votato a partire da mercoledì 4 marzo in Commissione Affari Costituzionali alla Camera: da Ministro Marianna Madia arrivano alcune anticipazioni sui temi caldi della normativa, che avrà come fulcro la digitalizzazione dei processi e dei servizi.

=> Leggi le novità della Riforma della PA

Le news sono state rese note nel corso del Digital Day tenutosi a Roma, occasione per fare il punto sulle innovazioni della PA e delineare le prospettive per il futuro.

Come sottolineato dal Ministro Madia, la fatturazione elettronica si estenderà ad altre 20mila amministrazioni pubbliche a partire dal 1 aprile 2015, ma per rendere completa la digitalizzazione della PA sarà promosso anche un altro progetto per consentire l?accesso a tutti i servizi pubblici in modalità digitale: si tratta di Italia login.

=> Identità Digitale: Spid in arrivo in primavera

Una iniziativa che si riferisce anche all?avvio del Sistema Pubblico di Identità Digitale (Spid) e all?introduzione progressiva del PIN unico:

«Troppe poche persone utilizzano internet. Ci siamo dati come obiettivo quello del pin unico per i servizi elettronici, che entro il 2015 raggiungerà tre milioni di italiani per arrivare a 10 milioni nel 2017. Ed entro il 2018 la maggior parte dei servizi passerà attraverso questo PIN».