Trasparenza PA: in vigore il decreto legge

di Redazione PMI.it

scritto il

Entra in vigore il decreto sulla trasparenza della PA in attuazione della legge anticorruzione: nuovi strumenti di controllo per i cittadini.

È entrato in vigore il 20 aprile 2013 il decreto legge n. 33/2013 che disciplina gli obblighi di trasparenza per la Pubblica Amministrazione italiana, quindi compresi i Ministeri, le Regioni, i Comuni, le istituzioni scolastiche e le aziende sanitarie.

=> Scopri come funziona la bussola della trasparenza per la PA

La nuova normativa è finalizzata a garantire informazioni chiare in merito all?operato della PA, fornendo numerosi strumenti ai cittadini per valutare e verificare iniziative, spese, risorse e pagamenti effettuati dagli enti pubblici.

«Con il testo unico sulla trasparenza non ci saranno più aree di opacità nell’operato della Pubblica Amministrazione e i cittadini potranno verificare come saranno spese le risorse e riorganizzati i servizi amministrativi.»

=> Leggi la norma sugli appalti trasparenti

Il Ministro della Pubblica Amministrazione e la Semplificazione, Filippo Patroni Griffi, ha presentato il decreto che introduce anche un?attività di monitoraggio e impone sanzioni fino a 10mila euro a carico degli enti che si mostreranno inadempienti.

La legge attua la legge anticorruzione (190/2012), stabilendo che i politici e i parenti entro il secondo grado rendano pubbliche le loro situazioni patrimoniali, e impone la pubblicazione degli incarichi dirigenziali come anche di collaborazione o consulenza, nonché dei rendiconti dei gruppi consiliari e regionali.

=> Scopri se gli italiani sono soddisfatti della PA online

Le PA, inoltre, dovranno provvedere alla pubblicazione dei “tempi medi? con i quali assolvono ai pagamenti.