Il Museo che vorrei: consultazione pubblica online

di Teresa Barone

scritto il

C?è tempo fino al 14 dicembre per lasciare il proprio contributo sul sito del MIBAC nell?ambito della consultazione online sulla fruibilità dei luoghi della cultura statali.

Il MIBAC ha dato il via alla consultazione pubblica online per raccogliere le proposte dei cittadini volte a migliorare la fruibilità di tutti i luoghi della cultura statali: grazie all?attivazione di uno spazio Web sul sito del Ministero dei Beni Culturali, infatti, è possibile lasciare il proprio contributo fino al 14 dicembre 2012.

Con lo slogan “Il Museo che vorrei? la Direzione Generale del patrimonio culturale del Ministero per i Beni e le Attività Culturali si propone di promuovere la valorizzazione del patrimonio culturale nazionale, avviando un?indagine volta a comprendere le esigenze dei cittadini e fare proprie le proposte volte a potenziare la conoscenza dei luoghi culturali.

La consultazione online è aperta a tutti e consiste in una lista di domande mirate a verificare l?efficienza della attuale gestione del patrimonio culturale italiano. Si parla delle aperture, delle tariffe e dei servizi in Rete: una molteplicità di tematiche sulle quali gli utenti sono invitati a dire la propria opinione segnalando eventuali disservizi.

Solo per fornire alcuni esempi di quanto è contenuto nella consultazione online, il questionario invita gli utenti a riflettere sull?accesso previo pagamento ai luoghi della cultura statali, chiedendo anche quale tra le politiche di incentivazione tariffaria più utile per favorire un maggiore avvicinamento ai luoghi della cultura (tra le opzioni: gratuità, ingresso gratuito nella prima domenica di ogni mese, oppure gratuità occasionali come la Settimana della cultura, San Valentino o la Festa della Donna, e infine gratuità per fasce di età).