Concorso farmacie: online i primi bandi

di Teresa Barone

scritto il

Liguria e Lazio hanno pubblicato il bando regionale del concorso per l?assegnazione delle sedi farmaceutiche: domande solo online fino al 13 dicembre 2012.

Il 31 ottobre 2012 ha preso il via il concorso straordinario per l?assegnazione delle nuove sedi farmaceutiche, secondo quanto stabilito dal decreto Cresci Italia. Finora sono due le Regioni che hanno pubblicato i bandi, precisamente Liguria e Lazio.

Il Ministero della Salute ha attivato una piattaforma Web dove è possibile scaricare i bandi del concorso per le farmacie e inoltrare le domande (la scadenza è prevista per il 13 dicembre 2012) che possono essere inviate esclusivamente online e indicando obbligatoriamente l?indirizzo di posta elettronica certificata (PEC). Il sito, infatti, consente a ciascuna Regione di gestire autonomamente le procedure del concorso.

Le sedi messe a disposizione dal concorso sono 278 e la prima Regione a pubblicare il bando è stata la Liguria, seguita dal Lazio, ma non mancano i dubbi e le richieste di chiarimenti riguardo i requisiti necessari per accedere al bando e le regole del concorso stesso. La Federazione nazionale degli Ordini dei farmacisti (Fofi) ha infatti inviato alcune richieste direttamente al Ministro della Salute, e lo ha fatto attraverso il presidente Andrea Mandelli.

Sono state numerose, infatti, le richieste di chiarimenti inoltrate alla Fofi da parte dei Presidenti degli Ordini provinciali, tutte inerenti l?interpretazione di alcuni punti chiave della disciplina concorsuale. Ecco un estratto della missiva:

«Si desidera sapere se, come sembra stabilito nel bando della Regione Liguria, nella valutazione dei titoli di servizio , per ciascun candidato, sarà conteggiato il punteggio individuale nell?arco temporale di un ventennio che poi sarà sommato a quello degli altri candidati associati, superando quindi il limite di 20 anni, fermo restando il tetto di 35 punti. Ci sarebbe, infatti, un?altra ipotesi interpretativa, in cui si prevedrebbe che la gestione associata sia valutata nel suo complesso come un unico candidato, sommando sì i punteggi di ciascun partecipante, ma nel rispetto del limite temporale dei migliori 20 anni complessivi e del tetto di 35 punti.»

Sul portale attivato dal Ministero è possibile consultare i singoli bandi regionali e reperire la modulistica per accedere al concorso.