La politica alla portata di tutti

di Alessia Valentini

scritto il

Gli strumenti web di democrazia elettronica e partecipazione attiva alle sedute parlamentari

Conoscere e parlare di politica? Apparentemente siamo capaci tutti se l’intervento è limitato alla critica di questo o quel parlamentare, o allo schieramento contro/a favore sull’ultima proposta di legge battuta da ansa e telegiornali. Certamente capire davvero la politica e parteciparvi attivamente è tutt’altra faccenda. Per fortuna non è più necessario recarsi di persona ad assistere alle sedute parlamentari per poter esprimere la propria opinione e/o dare il proprio contributo (ammesso che fosse previsto). Oggi in aiuto del cittadino medio, sono disponibili sul web alcuni strumenti dedicati al mondo politico, che permettono di essere aggiornati sui decreti, le proposte di legge dibattute in parlamento e di verificare le votazioni dei politici per monitorarne l’operato; l’aspetto più interessante è però la possibilità di intervenire direttamente contribuendo in modo attivo allo sviluppo di leggi e norme dando un peso reale al proprio voto.

Sito openparlamento

Da giugno 2009 è partita una interessante iniziativa di democrazia digitale e partecipativa specificatamente rivolta alle attività del parlamento italiano: si chiama OPENPARLAMENTO. La partenza di questa iniziativa è stata salutata da un forte plauso di pubblico, tanto che dopo pochi minuti il sito è stato letteralmente preso d’assalto a dimostrazione che l’iniziativa non solo ha interessato il pubblico ma lo ha coinvolto attivamente. Ne ha parlato con noi Vittorio Alvino, uno dei fondatori oltre a Gianluca Canale, Guglielmo Celata, Alessandro Curci, Ettore Di Cesare, Renato Minei, Salvatore Santalucia e Vincenzo Smaldore. I fondatori dell’iniziativa si sono autofinanziati ed hanno investito il proprio tempo e le proprie risorse per più di un anno prima di poter esporre e dare vita al sito e tutt’ora lo portano avanti mediante donazioni, e lavorano per garantirsi l’auto sostenibilità di questo e di altri progetti della stessa natura, mediante la vendita di alcuni servizi commerciali attraverso la società depp srl appositamente creata.

La volontà che li muove è forte e di grande responsabilità sociale: rendere fruibile a tutti una serie di informazioni altrimenti inaccessibili e incomprensibili alla maggioranza delle persone, rendendo evidenti gli interessi in gioco, e dando la possibilità a tutti di capire l’entità e la portata di certe decisioni al fine di poter svolgere la propria parte. Il sito abilita il cittadino medio ad una partecipazione ragionata, conscia, basata sulla chiarezza e sull’informazione disinteressata. La trasparenza è la parola chiave. Tutti i dati attualmente visibili sul sito di OPENPARLAMENTO sono dati pubblici che vengono catturati mediante una specifica tecnologia dai siti istituzionali della Camera dei Deputati, Senato e Governo Italiano, normalizzati rispetto alle loro variegate forme sorgente e resi finalmente leggibili in un formato uniforme. Tutti i dati sono collezionati in tempo reale. Le fonti sono quindi quelle ufficiali ed il grande sforzo risiede nell’attività di normalizzazione e integrazione della grande quantità di dati in modo da poterli esporre in totale trasparenza e chiarezza.

I Video di PMI

Google Analytics: attenzione alla Frequenza di Rimbalzo!