Riforma PA, il si del Senato

di Teresa Barone

scritto il

Il ddl Madia ottiene il si del Senato: novità per il pubblico impiego, la medicina fiscale e i dirigenti della PA.

Il Senato ha approvato il disegno di legge sulla Riforma della Pubblica Amministrazione, che adesso è nelle mani della Camera. Per il Ministro Marianna Madia si tratta di:

«Un primo passo verso una PA più vicina ai cittadini».

=> Leggi le novità della Riforma della PA

Numerose le novità, alcune annunciate e altre frutto di emendamenti dell?ultimo minuto.

Il ddl introduce l?attivazione di un polo unico per la medicina fiscale, con il passaggio di consegne all?INPS.

Per quanto riguarda il pubblico impiego, saranno promossi iter di assunzione più brevi per i vincitori di concorsi pubblici, mentre partirà la staffetta generazionale per il turnover dei dipendenti statali.

=> Scopri la consultazione pubblica sulla Riforma della PA

Novità anche per i dirigenti pubblici: un emendamento introduce l?incarico quadriennale rinnovabile per un solo biennio (contro il 3+3 annunciato inizialmente): alla fine del mandato i manager della PA dovranno ripartire da capo, correndo il rischio di decadere dall?unico livello dirigenziale previsto in caso di prolungata inattività.

I Video di PMI