Concorso dirigenti PA, Brunetta fa impennare richieste

di Lorenzo Gennari

scritto il

Boom di adesioni al V Corso-Concorso per il reclutamento di 113 dirigenti pubblici di seconda fascia. Brunetta promuove l'iniziativa in tv e il sito per le domande online va in tilt.

La Scuola superiore della Pubblica Amministrazione (Sspa) ha indetto un concorso pubblico, per esami, finalizzato all’ammissione di centoquarantasei allievi al corso-concorso selettivo di formazione dirigenziale, da svolgersi presso le sedi stabilite dalla Sspa, per il reclutamento di centotredici dirigenti in diverse amministrazioni statali, anche ad ordinamento autonomo, e in alcuni enti pubblici non economici.

Il termine scade alla mezzanotte del 21 febbraio e le domande vanno compilate online attraverso il sito della Sspa oppure tramite l’apposita sezione all’interno del sito del Formez. La selezione è riservata ai laureati, mentre gli esami si articoleranno in tre prove scritte ed una prova orale. Già ieri mattina, i candidati erano 29.560, ma il vero boom c’è stato a causa di una successiva intervista del ministro Renato Brunetta rilasciata al TG1 Economia.

Le richieste online, non appena il ministro ha finito di parlare, hanno infatti saturato la banda disponibile del sito, mandando in tilt il meccanismo di iscrizione. Il carico di lavoro è ora stato alleggerito attraverso la deviazione di parte del traffico sul sito del Formez, che presenta anch’esso la possibilità di avanzare la propria candidatura online al concorso.

Il presidente della Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione Giovanni Tria ha dichiarato la sua «grande soddisfazione per il notevole riscontro di interesse finora ottenuto dal bando. È un’occasione da cogliere per molti giovani laureati e brillanti funzionari della PA – ha sottolineato – che possono partecipare alla selezione e avere così l’opportunità di diventare dirigenti dello Stato avviandosi a una importante e prestigiosa carriera».

Link Utili