Brunetta alla Farnesina: D-day, protocollo d’intesa su innovazione digitale

di Lorenzo Gennari

scritto il

Renato Brunetta e Franco Frattini hanno firmato un protocollo d'intesa che sancisce la collaborazione tra PA e Innovazione ed Esteri per ottimizzare il lavoro pubblico e pianificare l'innovazione digitale

Dopo l’incontro con il ministro della Salute Ferruccio Fazio per esaminare l?avanzato sistema di innovazione tecnologica ed informatizzazione del dicastero, Renato Brunetta è tornato a far visita ad una struttura ministeriale. Ieri è toccato a Franco Frattini degli Esteri: presto – ha dichiarato Brunetta in conferenza stampa – tutti i ministeri saranno coinvolti nell’attuazione della Riforma che porta il suo nome.

«Il ministero degli Esteri è davvero all?avanguardia», ha riconosciuto Brunetta. Il 95% delle postazioni già dotate di posta elettronica certificata (PEC), l’81% di utenti soddisfatti e il piano di eliminazione della carta arriverà al 100% in pochi mesi.

L’accordo firmato alla Farnesina dai due ministri va proprio in questa direzione. «Entro qualche mese – ha spiegato Brunetta – la carta scomparirà da tutti i Ministeri».

«Siamo molto vicini tecnologicamente, culturalmente e organizzativamente a questo D-day», ha poi concluso.

Durante la visita agli Esteri, il ministro Brunetta ha poi avuto modo di apprezzare la professionalità dell’asilo nido per i figli dei dipendenti, di assistere ad una dimostrazione delle tecnologie impiegate dall’unità di crisi per individuare i connazionali all’estero, nonché di testare personalmente l’innovativa piattaforma informatica “@doc” per la gestione dei flussi documentali.