Sicilia. Presto un network di Comunicatori pubblici

di Marina Mancini

scritto il

Fare rete in Sicilia per comunicare meglio. I comunicatori pubblici siciliani presto faranno rete grazie a facebook e ad un'apposita mailing list

È solo una delle iniziative della delegazione siciliana dell’associazione Italiana di Comunicazione Pubblica. Fare rete in Sicilia per comunicare meglio è uno dei progetti della delegazione guidata da Rosaria Caltabiano.

La parola d’ordine è dunque "inclusione", azione che il gruppo siciliano di Comunicazione Pubblica metterà in pratica anche grazie alla rete. È già online su Facebook il gruppo Comupubblica Sicilia, un network che mira ad unire tutti coloro che fanno comunicazione pubblica in Sicilia.

La delegazione ha recentemente organizzato a Palermo una conferenza stampa cui erano presenti oltre ai 12 consiglieri di delegazione e alla delegata regionale Rosaria Caltabiano, il noto blogger siciliano Tony Siino, creatore del blog palermitano Rosalio ed il delegato nazionale di ComPubblica Lino Buscemi.

Inclusione dunque, creando un network, una rete che includa tutti i comunicatori pubblici siciliani, a partire dai soci dell’associazione per poi diffondersi a tutti quei dipendenti pubblici che lavorano nelle strutture di comunicazione della PA, (URP, Uffici stampa, redazioni Internet, sportelli infornativi, ecc), creando anche una mailing list ad hoc.

Scambiarsi informazioni, facilitare i contatti, prevedere corsi di formazione, promuovere best practices a questo e molto altro sarà utile la mailing list.

Collaborare e partecipare per migliorare. È lo slogan che la delegazione siciliana ha fatto proprio per superare le cause del ritardo dell’applicazione della Legge 150/2000, la norma che disciplina le funzioni di comunicazione ed informazione nelle PA, sul territorio regionale.

Ottimizzare informazione e comunicazione della PA non serve solo a migliorare il servizio offerto al cittadino/utente ma anche a creare nuove possibilità di lavoro per i professionisti della comunicazione ed i futuri laureati in Scienze della comunicazione.

I Video di PMI

Google Analytics: attenzione alla Frequenza di Rimbalzo!