PassPa, il portale informativo sulle ZTL di Palermo

di Marina Mancini

scritto il

È online www.passpalermo.it, il portale informativo sul rilascio dei permessi di ingresso alle zone a traffico limitato di Palermo

Palermo si prepara a chiudere il centro. Una vasta area Ztl (zona traffico limitato) delimiterà il centro storico della città a partire dal 5 maggio 2008.

E mentre già da oggi 21 aprile si potranno richiedere i pass gratuiti per i diversamente abili e per i proprietari di auto con alimentazione ibrida o elettrica, l’amministrazione comunale ha predisposto un portale web informativo sul rilascio dei permessi di ingresso alle Ztl,
www.passpalermo.it.

Come altre città italiane ed europee, Palermo si è dotata di un sistema di lettura ottica delle targhe dei veicoli in transito nelle Zone a Traffico Limitato.

Il Comune ha assegnato alla TDGroup spa la gestione telematica per la registrazione dell’autoveicolo e per il rilascio delle autorizzazioni per gli accessi alle zone a traffico limitato e la gestione telematica per il rilascio dei contrassegni per le aree di sosta soggette a tariffazione (zone blu).

Su PassPa è possibile conoscere l’elenco dei

distributori autorizzati
a registrare i veicoli che potranno accedere alle
Ztl e dove ritirare i permessi per le aree di sosta soggette a tariffazione (zone blu); dal sito è possibile, grazie al servizio di google maps, inserire il proprio indirizzo e cercare il distributore più vicino a casa.

Due le zone a traffico limitato

Ztl A
e

Ztl B
, entrambe vengono illustrate in dettaglio sul sito così come le zone blu. Nella prima zona, con un perimetro corrispondente al centro città, denominato Ztl A potranno circolare soltanto veicoli con omologazione antismog almeno Euro 3; la seconda costituita da un’area più esterna, denominata Ztl B, è aperta anche ai mezzi con omologazione almeno Euro 1.

Le Ztl saranno operative tutti i giorni dalle 8 alle 20. Sul portale sono pubblicate tutte le diverse

tariffe
per i pass; l’Amministrazione destinerà i propri introiti legati ai pass ad iniziative per combattere l’inquinamento atmosferico causato dal traffico veicolare e per migliorare la sicurezza stradale e la mobilità nel suo complesso.

I Video di PMI

ISEE, i modelli caso per caso