Inform@utonomia, online l’autonomia speciale siciliana

di Marina Mancini

scritto il

Per insegnare ai giovani la storia dell'autonomia speciale siciliana è nato il portale informautonomia.info

Non tutti sanno perché la Sicilia è una regione a statuto speciale. Da qualche giorno è online un portale web,

www.informautonomia.info
, interamente dedicato alla storia dell’autonomia siciliana, presente, passata e futura.

Il portale, realizzato da un’agenzia di comunicazione palermitana, nasce per
celebrare il 60° anniversario dell’Assemblea Regionale Siciliana.

L’ARS si propone con questo progetto di informare, soprattutto i giovani,
dell’importanza dell’autonomia siciliana al fine di stimolarli a conoscere le
proprie radici storiche e l’identità culturale e sociale.

Filmati, news, immagini d’epoca, approfondimenti, compongono le diverse
sezioni del portale che ha uno slogan “Isola per Natura, Autonoma per Cultura”.

C’è anche una sezione dedicata ai docenti che possono reperire informazioni sulle leggi, lo Statuto, la bibliografia da usare in classe per approfondire i temi con i propri studenti mediante un kit didattico.

Immancabile la sezione dedicata agli organi di Governo: ARS, Presidenza e
Giunta regionale.

E per renderlo più accattivante il sito si è dotato di un
blog che
racchiude gli ultimi aggiornamenti, le fasi di realizzazione del portale ed
anche una serie di interviste.

Realizzato con il concorso dell’ARS, il portale ha una deliziosa sezione
multimediale dove attraverso dei simpatici fumetti spiega “come
diventare deputato”
.

“Viaggio nell’Autonomia e Formare per l’Autonomia“, sono due progetti del portale, che prevedono l’inserimento di un modulo sulla storia dell’autonomia siciliana nei programmi scolastici delle ultime classi delle superiori e visite guidate, destinate a formare e informare sia gli studenti che i docenti.

Attraverso il sito si organizzano le visite guidate alla sede dell’ARS,
palazzo dei Normanni, dove gli studenti riceveranno materiali informativi
sull’autonomia siciliana.

Informautonomia ha anche chiesto ai candidati alla Presidenza della
Regione di contribuire al sito comunicando in che modo, attraverso i loro
programmi, avrebbero promosso l’autonomia della Regione.