Il Piemonte adotta il fotovoltaico

di Marianna Di Iorio

scritto il

La Giunta regionale del Piemonte intende sostenere i progetti per la realizzazione di impianti fotovoltaici in tutto il territorio, per tutelare l'ambiente

Per garantire efficienza energetica e un minor impatto sull’ambiente, la Giunta regionale del Piemonte ha deciso di aderire all’iniziativa che prevede la realizzazione di impianti fotovoltaici su tutto il territorio.

In particolare, il progetto è stato presentato da RSA s.r.l. di Balangero, Baricalla S.p.A., la Cooperativa Sociale Arcobaleno e il Gruppo Abele di Torino. Il Gruppo Abele intende realizzare un impianto per l’autoconsumo energetico, mentre la Cooperativa Arcobaleno desidera realizzare un impianto per la riduzione del consumo e dei costi dell’energia in vista di un miglioramento per l’ambiente.

«Abbiamo deliberato di stanziare 3,1 milioni di euro – ha affermato Nicola de Ruggero, assessore all’Ambiente e all’Energia – per sostenere economicamente con prestiti a tasso zero, nell’ambito di un fondo rotativo, alcuni interventi che perseguono obiettivi di utilizzo dell’energia rinnovabile a scopi formativi.

Attualmente, comunica la Regione, gli impianti fotovoltaici installati in Piemonte coprono soltanto lo 0,5 per mille dell’energia totale prodotta a livello regionale, quindi circa 7200 MW. I quattro progetti puntano ad aggiungere alla produzione altri 3,8 MW. Obiettivo? Entro il 2010 si dovranno raggiungere i 30 MW.

I Video di PMI

E-shop: come presentare al meglio i prodotti