Studenti migliori? Stage in Microsoft

di Marianna Di Iorio

scritto il

Grazie ad un accordo raggiunto tra il Ministero della Pubblica Istruzione e Microsoft, gli studenti che alla maturità hanno ricevuto i voti migliori potranno partecipare ad uno stage in Microsoft

“Premiare l’Eccellenza”: è questo il motto e anche il nome del programma voluto dal Ministero della Pubblica Istruzione e Microsoft.

L’iniziativa, che rientra nell’ambito del programma di collaborazione “Partners in Learning”, consentirà a nove studenti che hanno ottenuto ottimi risultati alla maturità di Luglio di effettuare uno stage presso Microsoft e alcune aziende del territorio.

Obiettivo? Collaborare per raggiungere gli scopi strategici definiti dall’Unione Europea: ampliare la formazione tecnico-scientifica per collegare il mondo della scuola con quello del lavoro.

In particolare, saranno coinvolti gli studenti che hanno vinto l’ultima edizione delle Olimpiadi Nazionali di Informatica. Gli stage avranno una durata che varia da tre a sei mesi, periodo in cui gli stagisti saranno seguiti in ogni situazione da un tutor.

«L’innovazione in Italia – ha commentato Umberto Paolucci, vice presidente di Microsoft – deve partire proprio dalla scuola. Il successo del nostro Paese nel mondo globalizzato dipenderà dalla nostra capacità di introdurre una valida formazione specialistica e tecnologica e di raccordare il mondo della scuola con quello del lavoro a dimostrazione che quando ci sono programmi chiari e condivisi la collaborazione pubblico-privato funziona egregiamente».

Anche il Ministro della Pubblica Istruzione, Giuseppe Fioroni, è intervenuto sull’argomento. « Grazie a Microsoft – ha infatti affermato il Ministro – perchè in Italia c’è un problema di competitività legata ad una carenza nell’area tecnico scientifica: basti pensare che oltre il cinquanta per cento dei debiti sono nell’area tecnica».