Statali: via libera ai controlli biometrici

di Redazione PMI.it

scritto il

Si all’articolo 2 del disegno di legge Concretezza che dice addio al badge e introduce i controlli biometrici contro l’assenteismo degli Statali.

Arriva il via libera delle commissioni Affari Costituzionali e Lavoro della Camera all’articolo 2 del disegno di legge Concretezza, relativo alle nuove regole che impongono i controlli biometrici e la verifica delle impronte digitali per gli statali, al fine di contrastare l’assenteismo. Previsto anche l’impiego di strumenti di video-sorveglianza, sempre al fine di vigilare sugli accessi.

=> Assenteismo nella PA: calcolo sanzioni

Per il momento, invece, non è stato approvato l’emendamento sul divieto di utilizzo dei social network durante l’orario di lavoro.

In realtà, dal Garante della Privacy erano arrivate richieste di modifica della normativa, perchè risulta incompatibile con la disciplina europea.

Secondo l’Authority, bisognerebbe prevedere misure alternative e limitare la rilevazione biometrica a casistiche specifiche.

La normativa, però, fortemente voluta dal Ministro Giulia Bongiorno, sembra destinata a soppiantare il consueto badge nel pubblico impiego.

Oggi primo passo verso introduzione controllo biometrico – ha commentato il Ministro su Twitter -: con le impronte digitali stop alle truffe degli assenteisti.

I Video di PMI

ISEE, i modelli caso per caso