Agenzia delle Entrate: call center potenziato col VoIP

di Giulia Gatti

scritto il

L'Agenzia delle Entrate segue le direttive del Cnipa e potenzia il proprio call center avvalendosi della tecnologia VoIP, che consente una significativa riduzione dei costi di gestione e di manutenzione e vantaggi per i contribuenti

Il call center dell’Agenzia delle Entrate diventa più efficiente grazie alla tecnologia VoIP (Voce tramite Protocollo Internet), secondo le indicazioni stabilite dal Cnipa per la modernizzazione delle amministrazioni pubbliche.

Grazie al VoIP è ora possibile ottenere una significativa riduzione dei costi di gestione e di manutenzione. Inoltre, i contribuenti che vogliono richiedere informazioni dettagliate della propria posizione fiscale possono farlo più agevolmente, grazie al call center potenziato.

I tempi di attesa sono infatti notevolmente ridotti ed è necessario digitare un solo numero telefonico, 848 800 444, per avere qualsiasi tipo di informazioni, per venire a capo della situazione di un rimborso, o anche solo per prenotare un appuntamento presso uno dei 400 uffici dell’Agenzia.

Questo numero unico in sostanza sostituisce il numero 800 100 645, per le risposte in automatico, e l’848 800 333 per prenotare un appuntamento presso gli uffici locali. Chi invece desidera contattare l’Agenzia delle Entrate tramite telefono cellulare può digitare il numero 06 96668907 che sostituisce il vecchio 199 148 398.

Rimane identico il 320 4308444 dove inviare gli sms allo scopo di acquisire informazioni generali. Se invece il cittadino telefona dall’estero deve comporre lo 0039 6 96668933.

In termini di costi e di tempi i vantaggi sono quindi immediatamente riconoscibili, se si pensa che solo nel 2008 sono stati oltre un milione e mezzo i contribuenti che hanno contattato il call center dell’Agenzia delle Entrate.

Molto importante la riduzione dei tempi di attesa che prima dell’avvento del VoIP si attestava su circa 5 minuti in media per ogni telefonata fatta al call center allo scopo di contattare un funzionario dell’Agenzia. Con l’introduzione della tecnologia VoIP l’attesa si è ridotta in media a meno di un minuto, con relativo aumento delle risposte date ai contribuenti.