Cisco Global I-Prize Innovation: c’è il vincitore

di Giulia Gatti

scritto il

Cisco ha annunciato il vincitore del concorso internazionale Global I-Prize Innovation, promosso dalla stessa Cisco per trovare e valutare progetti di business legati alle nuove tecnologie

Si chiama Anna Gossen la studentessa in scienze informatiche a capo del team vincitore del prestigioso premio internazionale Global I-Prize Innovation, promosso da Cisco.

Il concorso mirava a trovare e valutare progetti innovativi nell’ambito delle nuove tecnologie, in modo da offrire alla stessa Cisco nuove idee da sviluppare in business. Il gruppo vincitore ha implementato un progetto per migliorare il rendimento energetico utilizzando a proprio vantaggio la leadership di Cisco nell’ambito della tecnologia IP.

Il concorso si proponeva infatti di diventare una vetrina per aspiranti imprenditori che avessero voluto condividere le proprie idee e sviluppare un piano d’azione per renderle concrete e realizzabili sul mercato, sviluppando di conseguenza progetti di business interessanti per la Cisco. Nei primi tre mesi dall’inizio del concorso si sono registrati più di 2500 partecipanti, da 104 Paesi diversi, a dimostrazione dell’interesse e della curiosità suscitati dall’iniziativa.

Il Global I-Prize è stato lanciato durante l’apertura del Globalization Center realizzato da Cisco a Bangalore, in India, nell’ottobre del 2007. Il team vincitore proviene dalla Germania, e in particolare dalla Karlsruhe University, dove studia Anna Gossen, che come abbiamo già accennato è a capo del gruppo formato anche da Niels Gossen, un altro studente di informatica dell’Università tedesca, e dall’ingegnere russo Sergey Bessonnitsyn.

Grazie al progetto presentato al concorso questo gruppo di lavoro ha vinto il premio in palio del valore di 250.000 dollari, da dividere equamente fra i tre membri, che adesso hanno l’opportunità di vedere realizzata la loro idea di business e di entrare in futuro a far parte integrante dell’azienda.

«Questa esperienza ha per noi un valore enorme – ha precisato Anna Gossen – Il Cisco I-Prize ci ha dato l’opportunità di costruire la nostra idea, sviluppandola in un piano d’azione completo, e ricevendo contemporaneamente un importante feedback da parte di personale qualificato. Siamo molto contenti di poter continuare a lavorare con Cisco in modo da continuare sulla nostra strada per produrre una reale possibilità di business per Cisco».

I Video di PMI

Regime forfettario: guida ai requisiti