Profilo LinkedIn: come crearlo per spingere la carriera

di Floriana Giambarresi

scritto il

Avere un profilo LinkedIn perfetto è importantissimo oggi nel mondo professionale: ecco una guida su cosa includere.

Se usato correttamente, un profilo LinkedIn può portare a più contatti e a un maggiore business per la vostra azienda, per il vostro marchio e anche per il brand personale. Ecco di seguito delle linee guida su cosa includere per crearne uno perfetto.

=> Scopri come valutare un profilo LinkedIn

Il più grande errore che le persone fanno col loro profilo LinkedIn è quello di interagire con questo network come se fosse un curriculum da mostrare. Incorporate altri aspetti visivi, puntando a video e immagini per arricchire il vostro profilo, che spesso comunicano più delle parole scritte.

Cosa includere nel sommario? Innanzitutto è possibile posizionare il proprio sommario scrivendo in prima persona o in terza persona, in base alle preferenze personali. Provate a utilizzare questo campo come possibilità per mettere in scena le vostre abilità, raccontando la vostra storia in un modo originale.

C’è una differenza tra il profilo LinkedIn gratuito e l’account premium, che è possibile ottenere pagando una quota mensile. Questo dà infatti la possibilità di caricare un’immagine diversa, da utilizzare come immagine di copertina: potete scegliere il logo aziendale o qualsiasi altra immagine rilevante per il vostro business, così da mostrarla al mondo. Anche i video sono un ottimo modo per condividere idee e testimonianze da parte dei clienti: siate il più professionali possibile.

LinkedIn ha anche introdotto una funzione da publisher, che genera più contenuti: pubblicando un proprio contenuto sul network è più facile che venga letto da altri professionisti di tutto il mondo, quindi assicuratevi di usarli in modo strategico.

=> Scopri le migliori pratiche per il social media marketing