Cosa condividere su Google+ per ottenere successo?

di Floriana Giambarresi

scritto il

Google+ è un ottimo strumento per chi opera in ambito business: ecco alcuni tipi di contenuti da condividere per ottenere successo.

I contenuti multimediali da condividere all’interno di Google+ offrono a tutti una grande possibilità per massimizzare la portata di ogni post e renderne più facile la visualizzazione da parte dei visitatori. Ecco di seguito cosa pubblicare sul social network di Google per ottenere più successo.

=> Leggi tutto su Google Plus

Innanzitutto, i video da YouTube. Essendo un servizio di Google, viene fornita un’integrazione diretta sul network e ciò rappresenta un tipo di contenuti che viene facilmente fruito da tantissimi follower. Incorporate dunque i video di YouTube all’interno dei messaggi e in questo modo sarà possibile vederli senza dover abbandonare il vostro profilo.

GIF e cinemagraphs, ovvero le immagini animate. Su Google+ possono essere caricate e condivise (e ovviamente viste) proprio come un’immagine normale, mentre sulle piattaforme concorrenti il lettore deve cliccare sul link per visualizzarle. Approfittatene per attirare clienti. Bene le fotografie: Google+ contiene tanti effetti e possibilità di editing per arricchire le immagini e renderle uniche.

Le storie di Google+ possono essere sfruttate da un marketer creativo, ad esempio scattando una serie di fotografie legate a un evento o a una conferenza e combinandole in una rappresentazione visiva unica. Bene anche le infografiche, i video in live streaming attraverso Google Hangouts e inviti alle azioni, ovvero le classiche call to action.

=> Scopri come sfruttare Google+ per il business