Aiutare un dipendente a migliorare le prestazioni

di Floriana Giambarresi

scritto il

Nel mondo di oggi, in rapida evoluzione e competitivo, è indispensabile aumentare le performance dei dipendenti: ecco come fare.

Nel mondo di oggi, in rapida evoluzione e competitivo, mantenere lo stesso livello di performance non è più un’opzione: le prestazioni devono infatti continuare a migliorare sempre perché le prestazioni accettabili di oggi possono portare a uno scarso rendimento domani. Ecco dunque cosa può fare un manager per riuscire in questo obiettivo.

=> Scopri se sei un manager o un leader

Per aiutare un dipendente a migliorare le prestazioni, cercate innanzitutto di chiarire le aspettative che l’azienda ha circa il suo lavoro. Dategli l’elenco e cercate di monitorarlo così da vedere se segue davvero i vostri suggerimenti. Potrebbero accadere cose incredibili.

Mentre il chiarire le aspettative è un ottimo modo per migliorare le prestazioni, concordare col dipendente misure e obiettivi specifici è uno strumento ancora più potente. Se qualcosa non viene misurato è difficile dare un feedback, dunque in questo caso il dipendente non può migliorare. Un altro consiglio efficace è quello di discutere le esigenze di sviluppo e di creare un piano di sviluppo individuale, che si occupi del singolo professionista.

È particolarmente importante che il manager fornisca feedback proattivi, ma anche il coaching non solo diretto ai nuovi assunti ma a tutti i membri della squadra. Fornite loro opportunità di formazione continua, riconoscete e premiate i loro miglioramenti e cercate di costruire una comunicazione chiara, semplice e costante con ogni singolo individuo all’interno della vostra squadra.

=> Scopri come affrontare il calo di performance di un dipendente

I Video di PMI

Guida alle ferie aziendali