Le domande per la strategia

di Chiara Basciano

29 Gennaio 2018 13:00

Cinque domande che permettono di chiarirsi le idee riguardo alla strategia scelta.

Quando si parla di strategia il concetto può apparire molto vago, soprattutto perché diverse risposte sono possibili e forse ugualmente giuste. Come strategia infatti si può intendere una visione, oppure un piano d’azione, o ancora una posizione chiara nel mercato di riferimento.

=> Leggi come sviluppare una strategia

Ma si può effettivamente dichiarare di avere una strategia personale quando si sapranno dare alcune risposte a domande mirate. La prima è: quale è l’ambito della nostra azienda? La domanda può apparire scontata, ma avere riferimenti chiari e saper dove collocarsi fa parte integrante della propria strategia. Fanno parte della risposta elementi quali l’identificazione dei clienti target, il valore – in termini di prodotti, servizi e soluzioni – che fornisci, i canali che li raggiungono e la portata geografica.

=> Vai a tre modi di dire strategia

La seconda è: come avere successo? La risposta a questa domanda guiderà il modo in cui ci si organizza e le capacità e le competenze che si dovranno sviluppare. È importante collegare il valore fornito ai clienti al modello di business che consente di operare in modo redditizio. La terza è: che ambizione hai?  Ciò permette di avere obiettivi chiari e di sapere cosa si vuole raggiungere.

=> Scopri strategie contro incertezze

La quarta è: quali sono le priorità per l’azione? Questa domanda aiuta a definire il modo in cui procedere, andando per ordine ed organizzando gli step successivi. Infine la domanda centrale e riassuntiva: perché questa è la migliore strategia? Ciò aiuta a mettere la strategia in un contesto, collegandola all’analisi dei mercati di riferimento. La risposta a questa domanda darà la convinzione collettiva che la strategia scelta avrà successo.

Fonte immagine Pexels