Tratto dallo speciale:

Green Manager: formazione e opportunità

di Redazione PMI.it

scritto il

Parte il primo corso di formazione per Green Manager promosso da Regione Lazio e ARPA in vista della creazione di un elenco di professionisti certificati.

La Regione Lazio è la prima in Italia a introdurre la figura professionale del Green Manager e a promuovere corsi di formazione ad hoc, iniziative finalizzate a creare profili specializzati e competenti per realizzare nelle grandi aziende pubbliche e private interventi di sostenibilità ambientale, risparmio idrico, risparmio energetico, acquisti verdi, potenziamento della raccolta differenziata e riciclo dei materiali di scarto.

=> Imprese green: quale regione investe di più?

I corsi di formazione sono sostenuti dalla Regione e curati dall’ARPA, strutturati in 40 ore di lezione e 30 ore di elaborazione di un project work. I professionisti che completeranno il percorso formativo riceveranno un attestato finale e potranno iscriversi all’Elenco certificato gestito dall’ARPA. La Regione Lazio, infatti, si propone anche di creare una rete di esperti e di realtà aziendali che hanno investito sulla sostenibilità, promuovendo lo scambio di best practices ed esperienze professionali.

Il numero di richieste di iscrizione ai corsi è stato notevole, come sottolinea il direttore generale dell’ARPA Lazio Marco Lupo. Gli obiettivi delle iniziative di formazione sono stati illustrati dall’assessore al Ciclo dei Rifiuti Massimiliano Valeriani:

Il progetto del Green Manager rientra nel programma ‘Lazio Plastic Free’, avviato dall’Amministrazione Zingaretti per contrastare l’uso della plastica e ridurre la produzione di rifiuti attraverso 5 azioni cardine: Riduci, Recupera, Ricicla, Rigenera e Riusa.