Dirigente scolastico: ruolo, competenze, sbocchi

di Floriana Giambarresi

scritto il

Chi è il dirigente scolastico? Qual è il suo ruolo, gli obiettivi a cui giungere, le competenze che deve possedere? Ecco i dettagli.

 

Il dirigente scolastico è quella figura professionale che possiede la legale rappresentanza dell’istituzione scolastica: si assume ogni responsabilità della gestione della stessa, è un organo individuale e rappresenta un ruolo chiave nelle dinamiche dell’istituto.

=> Leggi gli approfondimenti sul lavoro nelle scuole

Il suo ruolo è quello di garantire una efficiente organizzazione e il buon funzionamento dell’attività scolastica, assicurandosi che tutto proceda secondo i piani. Tra i compiti del dirigente scolastico, c’è quello di organizzare le attività dei docenti, di coordinare i servizi per gli studenti, di organizzare progetti formativi – anche con istituzioni esterne, di dirigere il personale e gestire gli organi collegiali, di stabilire la formazione delle classi, coordinare l’attività scolastica e adottare eventuali provvedimenti nel caso in cui ve ne fosse bisogno.

Il dirigente scolastico deve avere diverse competenze. Innanzitutto, deve saper individuare quelli che sono i bisogni educativi in base al territorio in cui opera, deve essere sempre aggiornato, deve possedere capacità manageriali che possano aiutarlo nella gestione organizzativa e finanziaria dell’istituto, deve conoscere le leggi, l’informativa, saper comunicare ed essere flessibile.

=> Leggi come comunicare

Per quanto riguarda le possibilità di carriera, un dirigente scolastico può anche ottenere l’incarico di dirigere un ufficio periferico del Ministero dell’Istruzione o optare per la carriera dell’ispettore scolastico.

 

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari