Lavorare da casa: ecco cosa serve

di Floriana Giambarresi

scritto il

Il telelavoro è sempre più diffuso ma cosa occorre per lavorare da casa con successo? Ecco una guida per manager fuori sede o per chi sta per iniziare

Il telelavoro è sempre più diffuso ma di certo ottenere un pieno successo con una carriera di questo genere è abbastanza difficile. Cosa serve per lavorare da casa? Ecco di seguito una breve guida per i manager fuori sede o per coloro i quali hanno avviato un home business.

Lavorare virtualmente significa lavorare lontano dagli altri colleghi e dipendnti. È dunque assolutamente necessario mantenere una rete di contatti eccellente ed è possibile in questo caso usare diversi strumenti tra cui telefono, email, Skype e via dicendo. 

Lavorare senza supervisione è difficile perché è facile perdersi e distrarsi, dato che non vi sarà nessuno a controllarvi anche per parte della giornata. La voglia di girovagare per casa o su Internet può essere troppo forte e in questo caso si deve essere bravi a concentrarsi sui compiti da svolgere.

Alcuni self-starter sanno come motivare se stessi e amano gestire il proprio calendario e i propri impegni: questi manager sono bravi a gestire il proprio tempo, a pianificare la propria giornata e pertanto a lavorare da casa. Si tratta di persone creative che amano lavorare in tranquillità, senza caos intorno. C’è però da dire che chi vuole ottenere controllo sugli altri avrà difficoltà nel telelavoro.

Quali sono le migliori carriere per il telelavoro? Sicuramente coinvolge tutti i ruoli creativi tra cui scrittura, editing, sviluppo di software, insegnamento, progettazione, revisione e assistenza ai clienti.

=> Leggi i pro e i contro del telelavoro

I Video di PMI

Google Analytics: attenzione alla Frequenza di Rimbalzo!