Ottenere il massimo dai dipendenti freelance

di Floriana Giambarresi

scritto il

Consigli per dipendenti: come ottenere il massimo della produttività dai liberi professionisti impiegati nella propria azienda?

La gestione di un’impresa richiede molte competenze diverse e, in varie occasioni, si potrebbe aver bisogno di assumere un dipendente esterno che possa dare un aiuto. In molti casi lavorare con un freelance ha senso, anche perché sono molto accessibili, ma come ottenere il massimo da un dipendente freelance? Ecco qualche consiglio di seguito.

Innanzitutto, informatevi sui vostri doveri: quali sono le norme in materia di pagamenti e di non divulgazione? Il freelance che assumerete avrà il diritto di pubblicare sul proprio sito web ciò che creerà per voi? Trascorrere del tempo a familiarizzare con la documentazione necessaria a far sentire a proprio agio – e a mettere in regola – la persona che lavorerà per voi.

Dopo aver identificato quei liberi professionisti che dispongono delle competenze necessarie a soddisfare le vostre esigenze, guardate ai loro portfolio e scegliete con saggezza. Fornite poi una guida: siate specifici circa il lavoro che è necessario fare, evitando dunque la confusione che può sorgere se non si dettaglia ciò che si sta cercando. Fornite al freelance una grande quantità di informazioni, cosicché non possa sbagliare.

Stabilite un tempo preciso per l’esecuzione del lavoro assegnato al freelance, che dovrà rispettare le scadenze. Un consiglio: non create un’unica data di scadenza, piuttosto scegliete diversi micro-obiettivi da fargli raggiungere con una certa cadenza temporale.

Infine, non pagate tutto prima: se un freelance non dovesse finire il lavoro che gli è stato assegnato, perdereste tutto il denaro versato.

=> Leggi i consigli per imprenditori freelance