I CEO svizzeri più ricchi

di Chiara Basciano

scritto il

Dati con segno meno per le retribuzioni dei CEO svizzeri ma con cifre comunque molto alte

Nonostante la Svizzera abbia lottato a lungo per ridimensionare le retribuzioni dei suoi manager la situazione economica non è cambiata di molto.

=> Vai allo studio di PricewaterhouseCoopers

Se infatti nel corso del 2013 non ci sono stati incrementi del loro portafogli e in molti casi si sono ridotti, è pur vero che il livello era già così alto da non far soffrire i CEO che si ritrovano in ogni caso ad aver incassato moltissimo.

=> Leggi il controllo degli stipendi

A stilare una classifica dei top manager svizzeri è la fondazione Ethos, che ha monitorato l’andamento durante tutto il corso del 2013. Al primo posto si piazza Severin Schwan, CEO della società farmaceutica di Basilea Roche, che ha avuto una retribuzione complessiva di 13,37 milioni, con una flessione di -13%, seguito da Joe Jimenez, CEO di Novartis, operante nello stesso settore, con una cifra rimasta stabile sui 13,23 milioni. Al terzo posto poi arriva Steven Newman, CEO della società petrolifera americana Transocean, con 12,92 milioni e un ribasso del -2%, segue PaulBulcke , della Nestlé, che raggiunge 11,96 milioni, con una diminuzione del -5%.

=> Scopri la classifica Forbes

Rispettivamente al quinto e al sesto troviamo due rappresentanti della banca UBS: Andrea Orcel, responsabile della banca, con 11,43 milioni e Sergio Ermotti, presidente della direzione, con 10,73 milioni, uno dei pochi ad aver visto un incremento dello stipendio, con un +21%.

I Video di PMI

Guida alle ferie aziendali