Tre manager per l?industria

di Chiara Basciano

scritto il

Le tre figure professionali più difficili da trovare in ambito industriale

Il volto dell’industria cambia e con essa le figure professionali che vi operano. Se da un lato la flessibilità è la parola d’ordine per ogni settore dall’altro le specifiche competenze tecniche sono necessarie per far camminare l’industria. Per questo ci sono ruoli che diventano sempre più difficili da reperire.

=> Vai alle possibilità per l’industria

In particolare si tratta di buyer, ingegneri di processo e proposal di cui Matteo Columbro, senior manager di Technical Hunters dice «Si tratta di posizioni in rapida evoluzione che richiedono una solida formazione tecnica, abbinata alla conoscenza delle lingue e a una buona propensione relazionale. C’è più domanda che offerta, figure così tecniche devono avere competenze molto specifiche, altamente settoriali, e chi li ha già in azienda non se li fa scappare di certo».

=> Scopri i manager del digitale più richiesti

Figure che lavorano gomito a gomito e devono conoscere in ogni dettaglio il settore in cui operano. Nel dettaglio i buyer gestiscono il budget,  controllando e coordinando le attività del processo di acquisto e di approvvigionamento all’interno dell’azienda; gli ingegneri di processo hanno competenze molto diverse a seconda del settore, per questo la loro formazione deve essere molro dettagliata; il proposal invece predispone le offerte contrattuali nelle grandi aziende di stampo ingegneristico e industriale.

=> Leggi l’industria riparte

In un mondo che non investe in formazione trovare delle figure così specifiche è molto difficile, per questo sono così desiderati dai cacciatori di teste.

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari