Incapacità dei manager

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Quando il manager non sa rapportarsi e non sa stabilire degli obiettivi il lavoro può rivelarsi molto stressante.

Un buon manager è alla base del ottimo funzionamento di un lavoro, ma purtroppo ciò che pensano i dipendenti del proprio manager, lasciano al quanto deluse, le aspettative che si ha dei manager. Questo perché tra il 65% e il 75% delle persone, considerano il loro manager o capo come uno degli aspetti peggiori del loro lavoro. Non sembrano però solo le solite lamentele contro il capo, ma sembrano esistere davvero della grandi incompetenze e scarse capacità.

=> Manager: gli errori più comuni da evitare 

Ci si trova davanti manager con scarsa abilità interpersonale, nonché un manager con l’incapacità di rapportarsi in modo costruttivo e comunicativo. Inoltre i lavoratori si trovano scoraggiati trovandosi a lavorare con un manager dagli obiettivi eccessivi, questo fa parte di tutti quei manager eccessivamente ambiziosi che impostano degli obiettivi impossibili non proporzionati con il tempo a disposizione.

Ma tra gli errori peggiori, si trova l’incapacità di creare una squadra, per creare un squadra produttiva bisogna saper assegnare i ruoli e i compiti in modo impeccabile. Inoltre bisogna avere un’ottima dote di comunicazione, se tutto ciò non è presente la squadra che si va a creare lavorerà in confusione e stress, con conseguenze sul lavoro e sulla produttività molto negative.

Si tende a pensare, o si spera, che un manager con scarse qualità impari con il tempo dai propri errori, ciò purtroppo non avviene, i manager narcisisti non imparano mai dai propri errori.

=> Il proprio capo? Poco raccomandabile

Molto spesso però ci si chiede, come un manager con scarse qualità abbia potuto ricoprire un tale ruolo, l’errore non è del manager, almeno inizialmente, ma di tutto il percorso che comprende selezionamento e reclutamento. Anche il manager come qualsiasi lavoratore viene assunto tramite colloquio, una buona impressione durante un colloquio non significa evidentemente avere realmente le capacità giuste.

Per evitare ciò bisognerebbe fare delle selezioni in base al pensiero di colleghi e tutti coloro che fanno parte dell’ambiente del lavoro. Una sorta di prova prima di iniziare realmente il lavoro. Ma per tempistiche e soldi questo passaggio è impossibile.

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari