La comunicazione

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Il rapporto con il capo può creare tensione, ecco come evitare problematiche inutili.

Il rapporto con il capo è sempre delicato e difficile, si basa su dei meccanismi sia lavorativi che personali molto delicati. 

=> Il dialogo con il capo 

In primis bisogna specificare che il carattere è molto importante, questo perché alcune persone vivono in modo migliore il rapporto con il capo ed alcune in modo peggiore, c’è chi vive con molta ansia e paura anche solo la comunicazione con il proprio capo. 

Bisogna partire dal presupposto che al di fuori della figura professionale, il proprio capo è comunque una persona, per questo non ci si deve mai sentire inferiori o meno capaci.

I comportamenti da evitare spesso non sono utili solo per una rapporto migliore con il proprio capo ma anche per superare delle limitazioni proprie, per crescere e migliorarsi nel mondo del lavoro.

La regola principale sarebbe non far nascere da subito un rapporto di odio con il proprio capo, spesso si rischia di partire prevenuti sin da subito e rovinare un rapporto più collaborativo e tranquillo. Bisogna quindi saper mettere da parte le chiacchiere e i pregiudizi sopratutto all’inizio. 

=> Parlare con il capo

Dopo di che deve rimanere sempre presente l’educazione e la professionalità. Infine è fondamentale creare un rapporto basato sulla comunicazione, poter spiegare la propria idea in qualsiasi caso aiuta a non dover accettare sempre tutto ed evita di far nascere discussioni. 

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari