Parlare le lingue conoscenza top sul lavoro

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Conoscere le lingue utile sia per se stessi che per il mondo del lavoro, ecco le motivazioni.

Il mondo del lavoro è essenziale per creare e garantire la nascita e lo sviluppo di un prodotto o di un servizio. Per ogni lavoro servono delle specifiche capacità e conoscenze, per garantire il successo e per soddisfare le esigenze dei clienti. Esigenze che vanno a creare anche una ricerca complessa da parte dei selezionatori del personale, questo perché un lavoratore ad oggi deve essere completo, per garantire professionalità e produttività.

=> Le lingue d’oro

Un’azienda deve affrontare già difficili problematiche, sopratutto i tempi dove i costi devo essere mirati, per questo non si può permettere di prendere sotto gamba un’assunzione. Tutto ciò va a creare una catena invisibile, che passa da un cliente esigente fino a finire ad un lavoratore capace. Capacità inerenti al lavoro in questione, che devono essere colte dalle aziende durante un colloquio. Ovviamente anche in questo passaggio non mancano gli errori, questo perché spesso le decisioni verso un’assunzione vengono influenzate, più precisamente dall’età, dal sesso e dal percorso di studi di un candidato. Nulla di tutto ciò può definire se il candidato è capace o meno, l’attenzione dovrebbe ricadere solo sugli elementi inerenti al lavoro e alle capacità.

=> Lingue e lavoro 

Ad oggi in sintesi il lavoratore deve essere il più possibile completo, per riuscire ad essere pronto davanti a qualsiasi situazione. Il percorso di formazione, le esperienze, i precedenti lavori e le lingue. Le lingue sono un tasto dolente di molti lavoratori, che ovviamente riescono comunque a trovare lavoro, ma possono riscontrare delle mancanze. La conoscenza della lingua è una capacità ricercata dalla maggior parte dei lavori, se in passato era un elemento in più, ad oggi sta diventando quasi una conoscenza essenziale.

=> Lingue straniere per essere i migliori 

Come già detto non tutti i lavoratori parlano altre lingue, ma è anche vero che spesso chi non ha questa capacità fa molta più difficoltà a trovare un lavoro. Le conseguenze sono presenti anche per chi lavora, ad esempio una limitazione verso proposte di trasferta all’estero o lavori con contatti esteri. In sintesi le lingue sono un elemento importante in qualsiasi ambiente, ed inoltre lo sviluppo dell’internalizzazione va a contemplare non solo le classiche lingue, come l’inglese o lo spagnolo, ma comprende le lingue dei mercati più attivi verso il mercato italiano, come ad esempio la Cina. 

I Video di PMI

Regime forfettario: guida ai requisiti