Gestire le differenze generazionali

di Chiara Basciano

scritto il

Piccole differenze che possono influenzare la collaborazione tra le diverse generazioni in azienda.

Riuscire a far interagire e collaborare in maniera fruttuosa le diverse generazioni presenti in azienda è una vera e propria sfida. Sono infatti molte le differenze tra i lavoratori di vecchia data e le nuove leve.

=> Scopri le generazioni a confronto

Il loro tipo di comunicazione, per esempio, è molto diverso, se i più maturi sono abituati ad utilizzare il telefono i più giovani invece preferiscono i messaggi tramite app o anche le email, ma solo in seconda battuta. Ciò non aiuta uno scambio veloce e puntuale. Soprattutto le email rischiano di non ottenere una risposta in tempi brevi. Una soluzione potrebbe essere dare delle linee guida ai dipendenti, magari installando una chat interna all’azienda.

=> Vai alla generazione Z

Anche il tipo di formazione di certo è stata diversa, più classica per le generazioni più vecchie e più improntata al lavoro e alla praticità per le più giovani. La soluzione, in questo caso, potrebbe essere offrire programmi di formazione condivisi in modo da creare un terreno comune.

=> Leggi le generazioni a confronto

Anche il modo di vestire può riflettersi sull’ambiente di lavoro, se le i dipendenti più anziani preferiscono essere formali i giovani, invece, prediligono uno stile casual. Anche in questo caso è necessario stabilire delle regole richiedendo un certo tipo di abbigliamento oppure mettere in evidenza che ognuno può fare come più gli piace, ma dimostrando che la cosa non è lasciata al caso ma è stata concessa dalla dirigenza.

Fonte immagine Shutterstock

I Video di PMI