Il bisogno di cambiare

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Un percorso lavorativo complesso e che non soddisfa le proprie aspettative porta a desiderare una vita migliore, ecco allora come cambiare.

Il primo lavoro spesso è ciò che segna la vita di una persona che sta diventando adulta, il primo lavoro per molti significa provare a mettersi in gioco, ma per altri e non pochi, significa anche il percorso lavorativo di tutta la vita.

Da manager ad operaio

Questo perché può capitare per necessità e abitudine di ancorarsi al primo lavoro che si trova, anche se ciò significa non soddisfare i propri sogni. Per l’altra fetta di persone, che hanno avuto la capacità e anche la fortuna di trovare altro, di crescere e di, nel proprio piccolo, affermarsi, cambieranno, cercheranno e troveranno lavori su lavori fino a trovare il migliore. Ma gli eventi della vita in entrambi i casi, possono modificare le passioni, i sogni e le prospettive del futuro, tutto questo porta a voler cambiare tutto e mettersi alla prova. Ecco perché cambiare è un cosa reale, ad un certo punto della vita, per entrambi i precedenti percorsi. Cambiare vita, non significa voler diventare il capo in quell’azienda in cui si è dipendenti, ma può significare buttarsi in un percorso totalmente differente dall’attuale.

Dove iniziare un nuovo business

Per questo la decisione di cambiare lavoro deve essere presa con consapevolezza e con la sicurezza di avere un nuovo impiego, sopratutto quando è presenta un alto livello di disoccupazione. Se dopo ogni valutazione la soluzione migliore rimane il cambiamento è importante iniziare per gradi, si deve capire secondo i criteri della legge e della propria azienda, quali sono le tempistiche e tutte le eventuale procedure per abbandonare il proprio lavoro. Insieme a tutti i processi che accompagnano l’abbandono del proprio lavoro, è importante capire e trovare il lavoro adatto alle proprie capacità e alle proprie conoscenze. È importante non fermarsi solo alla proposta di lavoro, ma capire davanti a quale aziende ci si trova, riuscire a comunicare con i lavoratori di quell’azienda e ascoltare le loro opinioni e capire se seguire un determinato ramo di lavoro o cambiare del tutto settore.

Fonte: Shutterstock

I Video di PMI