Le retribuzioni dirigenti in Italia

di Teresa Barone

scritto il

Quanto guadagnano i dirigenti attivi in Italia e tutte le differenze retributive regionali.

Quanto guadagnano i dirigenti italiani? Dove lavorano le figure manageriali che percepiscono compensi più alti? A questi e altri quesiti risponde la “Guida alla retribuzione dei dirigenti in Italia” realizzata da Badenoch & Clark in collaborazione con JobPricing.

=> Dirigenti PA, stipendi a confronto

Il report – che tiene conto di oltre trecento osservazioni qualificate nella penisola – mette in evidenza notevoli disparità territoriali, tanto che a percepire stipendi più elevati sono i dirigenti attivi nelle grandi aziende della Lombardia, mentre va decisamente peggio per i colleghi che lavorano al Sud.

Se un dirigente napoletano guadagna quasi 12 mila euro annui in meno rispetto a un collega lombardo, a occupare l’ultimo gradino della classifica sono o colleghi lucani con una RAL (Retribuzione Annua Lorda) inferiore di 20 mila euro.

Per quanto riguarda i vari comparti, a percepire compensi maggiori sono i dirigenti attivi nell’area legal e compliance presentano (RAL pari a 106 mila euro). In generale, il report sottolinea come le retribuzioni crescano in base agli anni di esperienza: più 7,1% entro 5 anni e più 30,3% per i manager che vantano oltre 25-34 anni di lavoro.

Fonte immagine: Shutterstock

I Video di PMI

Google Analytics: attenzione alla Frequenza di Rimbalzo!